Di Internet e Web

Quelle sporche notifiche

19/06/2013
Sporche notifiche

Diciamo la verità: gran parte degli ingorghi nella casella di posta elettronica sono causati dalle notifiche dei social network.

Certo, può essere utile sapere quando qualcuno ci nomina o ci manda un messaggio privato, però siamo sicuri che quelle piccole email siano del tutto innocue?

L’idea per questo post mi è venuta al Freelance Camp 2013 dopo l’intervento Quanto sporcano i gattini su Facebook?di Giuseppe Cataudo, Hosting Sostenibile. Mi ha sconvolta sapere che 3 email (sì, solo 3 email) emettono una quantità di CO2 paragonabile a 1 Km in auto.

Ho iniziato a riflettere sulla necessità di ricevere tutte queste notifiche e sono arrivata alla conclusione che no, non servono e per più di un motivo.

  1. Ecologicamente parlando sono un disastro, perché serve energia per recapitare le email alla nostra casella di posta. E l’energia, necessaria per mantenere attivi i server, spesso deriva da fonti non rinnovabili che producono CO2 in grande quantità.
  2. Sono il MALE per la produttività personale. Quante volte, controllando la mail, trovi decine di notifiche da leggere o semplicemente da cestinare? Tante immagino, e lo confesso: è capitato anche a me. Per leggere e cestinare i messaggi ti serve tempo, che magari potresti destinare ad attività più importanti.
  3. Se non cestinate subito dopo la lettura, rendono la casella di posta un pagliaio nel quale non troverai mai il benedetto ago.

Quindi, che si fa?

Forse è venuto il momento di prendere il coraggio a quattro mani e disabilitare, ripeto, disabilitare le notifiche via email di Facebook e Twitter, per dirne due.

Non preoccuparti, non perderai nulla perché riuscirai a vedere gli aggiornamenti direttamente dai tuoi profili. Ah, ma qui si può aggiungere un altro motivo per cui le notifiche non servono: ti fanno fare il doppio del lavoro… Tanto poi controlli lo stesso le notifiche direttamente dai social network, no?

Se stai pensando di liberarti per sempre dalle email di notifica, ma non sei ancora del tutto convinto, ti invito a dare uno sguardo all’interessante presentazione di Giuseppe Cataudo: giusto per avere i dati precisi sulla questione emissioni e Internet.

Allora, le spegnamo queste notifiche? 😉

 

4 Commenti

  • Rispondi Giovanni Cappellini 19/06/2013 at 15:54

    Ottime conclusioni… anche perché parallelamente ci sono arrivato anch’io! 😀

    • Rispondi admin 19/06/2013 at 15:56

      Ahhh! Ma allora lo dici perché il post conferma quello che pensi 😛 Grazie per il commento 😉

  • Rispondi Pikadilly 19/06/2013 at 19:13

    E’ stata la prima cosa che ho fatto quando sono approdata a Facebook. 🙂

    • Rispondi admin 19/06/2013 at 19:14

      Ah ah ah! No, a me è servito un po’ più di tempo 😛

    Lascia un Commento